SZA al fianco della fondazione MBBM nella costituzione di un IRCCS con l’ospedale San Gerardo di Monza

SZA, con un team multidisciplinare guidato dal partner del dipartimento corporate Stefano Bombelli e composto da Alfonso Polillo per gli aspetti amministrativistici e Giacomo Mazzoleni per gli aspetti contrattualistici, sta assistendo la Fondazione Monza e Brianza per il Bambino e la sua Mamma (Fondazione MBBBM) e la Fondazione Matilde Tettamanti e Menotti De Marchi Onlus (Fondazione Tettamanti) nel percorso per la costituzione di un nuovo Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico (“IRCCS”) a Monza, presso la struttura dell’Ospedale San Gerardo, nel quale confluiranno le eccellenze della ricerca presenti nell’area di competenza della ASST di Monza.

A seguito della sottoscrizione di un apposito protocollo d’intesa tra i soggetti coinvolti, è arrivato il via libera della Giunta Regionale della Lombardia che, con deliberazione dello scorso 14 settembre 2020, ha approvato il progetto e trasmesso gli atti al Ministero della Salute.

L’iniziativa riveste particolare rilievo in quanto porterà a cinque gli IRCCS presenti sul territorio regionale, realizzando l’aggregazione sinergica di rinomate eccellenze, nell’ambito delle tecnologie biomediche avanzate in medicina di precisione, presenti oggi al San Gerardo, nell’area pediatrica della Fondazione MBBM e della Fondazione Tettamanti.

Per SZA – commenta Stefano Bombelli – si tratta di un’ulteriore conferma delle capacità e delle competenze già riconosciute dal mercato dell’healthcare and life sciences. L’esperienza specifica nel settore in questo momento storico riveste un  asset strategico cruciale, che ci consente di essere maggiormente efficaci e rapidi nelle soluzioni.